Organizzare il Matrimonio: Timing dei Preparativi (prima parte)

Ciao a Tutti!

L’estate é decisamente il periodo piú ricco di matrimoni… Alzi la mano chi non ha almeno un invito per questa estate! Se invece prevediamo di organizzare il nostro matrimonio la prossima estate, é bene iniziare a pensarci fin da adesso! Un’altra idea é quella di approfittare dei matrimoni ai quali siamo invitati per trovare spunti per il nostro o per quello di una nostra amica, per vedere come funziona, cosa ci piace e cosa no! In fin dei conti, se da un lato é vero che non é mai troppo presto per iniziare ad organizzare il proprio matrimonio, dall’altro é vero che con una attenta pianificazione, una volta decise le linee guida, il resto verrá da se, e organizzare il giorno piú bello della nostra, vitá sará un gran piacere ed anche un divertimento!

Nonostante l’idea che il cinema e la Tv danno della futura sposa, sia quella di una povera donzella condotta Desperate Bridesull’orlo di una crisi di nervi a causa dei preparativi per le nozze, questo non é sempre vero… almeno, non lo é se, anziché farsi prendere dall’ansia e affrontare le cose caoticamente e senza uno schema, si pianifica l’agenda della preparazione. Ovviamente per fare questo é necessario sapere cosa dovremmo fare, e non é sempre cosí si scontato… Personalmente ci sono passata un anno fa, é stato un lavoro duro, ma allo stesso tempo gratificante e divertente, ma devo ammettere che sono state tantissime le sfumature e le piccolezze, che sinceramente non avevo idea di dover considerare per sposarmi!

Quindi memore della mia esperienza e delle conoscenze acquisite per diventare la Wedding Planner di me stessa e delle mie amiche (si lo ammetto ho anche acquistato dei libri per documentarmi in merito), ho pensato che sarebbe potuto essere utile per qualcuno un post che parla di cosa c’é da sapere per organizzare un matrimonio, e di come organizzare l’agenda… Insomma vediamo quali sono il Timing e la To Do List per le Nozze!

Il Vademecum della Sposa: parte prima

La prima cosa che ho fatto… é stata scaricare sul mio telefono una applicazione che mi aiutasse a tenere traccia di cosa avrei dovuto fare… e ogni volta che facevo un piccolo passo avanti correvo a spuntare con infinita soddisfazione la voce dalla mia lista. Io o scelto una app in modo da avere sempre con me la mia lista… ma l’importante é avere nero su bianco l’elenco delle cose da fare ed i tempi e le scadenze per farle!

Un anno Prima

Si parte sempre dalla data presunta delle nozze! É meglio prevedere almeno un paio di date, cosí da poter avere piú opzioni per le locations. Deciso il Quando… possiamo dedicarci al Dove! Inizia quindi la ricerca del luogo per la celebrazione (Chiesa o Municipio) che sia disponibile per una delle date desiderate. Il mio consiglio, o almeno questo é quello che abbiamo fatto noi, é di decidere un range di date e di, fare una lista delle Chiese preferite, cosí da avere altre opzioni da valutare qualora il luogo preferito non sia disponibile in nessuna delle date da desiderate.

Trovato il luogo di celebrazione, é necessario individuare quello del ricevimento, e verificarne la disponibilitá. Anche in questo caso consiglio piú opzioni, consiglio anche di fare tanti sopralluoghi, e tantissime domande per capire se il luogo é adatto ed attrezzato per il nostro ricevimento (gli spazi, la professionalitá, le facilities…). Durante i sopralluoghi ricordatevi di chiedere un “preventivo standard” per avere un’idea del costo della location, ma anche di chiedere se ci sono limitazioni per il numero di persone che possono essere ospitate, per la musica e via dicendo.

Anche il Catering dovrebbe essere individuato in questo periodo. Alcune location hanno un servizio ristorante interno oppure impongono uno specifico catering, altre lasciano la decisione al cliente. É sempre bene consultare diversi fornitori, farsi fare un preventivo di massima e, se possibile, vedere qualche recensione del servizio, farsi dare qualche copia dei Menú di qualche matrimonio passato ed assaggiare alcune pietanze. Ricordatevi assolutamente di chiedere se il fornitore puó provvedere alla torta o se dovrete rivolgervi ad un pasticcere.

In questa fase, Internet puó essere davvero un valido aiuto. Non solo per individuare le location piú adatte, ma anche per vedere vere e proprie recensioni e pareri anche su siti specializzati.

Otto – Sei Mesi Prima

É il momento di iniziare a recuperare i documenti! Se si sceglie il rito civile, i documenti saranno ritirati dall’ufficiale comunale al momento della richiesta di pubblicazioni da farsi circa 2 mesi prima della data prescelta. La procedura é diversa in caso di rito religioso. In questo casoi documenti da recuperare nelle rispettive parrochie saranno: certificato di battesimo, certificato di cresima e certificato di stato libero ecclesiale. Nulla di troppo complicato, ma magari puó richiedere un po di tempo! NON richiedete i documenti con troppo anticipo! Per essere validi tutti i documenti devono avere una data inferiore a 6 mesi. Per ogni informazione, il celebrante vi dará ogni risposta del caso circa anche le tempistiche per i successivi steps. Sempresempre per il matrimonio religioso, ricordatevi il corso  prematrimoniale. Non sottovalutate qusto aspetto, il rilascio di un attestato di “partecipazione” al corso prematrimoniale della é condizione sine qua non per poter richiedere le pubblicazioni nella parrocchia!

Tornando agli aspetti piú organizzativi, questo é il momento di stilare la lista degli invitati, un compito tutt’altro che facile!

Una volta redatta la lista, e quindi con l’idea un po’piú chiara del numero possibile di invitati, potrete scegliere il catering, e, con un occhio al budget, iniziare a pensare al menú e fare i primi assaggi.

Generalmente la sposa inizia la ricerca dell’abito 8/6 mesi prima in modo da poter visitare diversi atelier. Tuttavia considerate attentamente le tempistiche delle nuove collezioni. Tenetevi aggiornate su riviste di settore, blog e internet, e considerate sempre che in genere gli atelier si riforniscono con le nuove collezioni da novembre a gennaio, per le collezioni primavera estate e da maggio a luglio per le collezioni autunno inverno. Il mio consiglio é di capire quando le collezioni saranno consegnate negli atelier della vostra cittá, o nei gli atelier che hanno le marche da voi ricercate, e fissare un appuntamento in quel periodo in modo da avere la piú vasta scelta possibile.

Tre Quattro Mesi Prima

É il momento di aumentare il livello di dettaglio! Definite le macro voci (luogo di celebrazione, location del ricevimento e abito), ormai lo stile del matrimonio dovrebbe essere chiaro, quindi é possibile scegliere lo stile dell’allestimento floreale, il fotografo ed il video maker.

Consultate diversi fornitori specializzati, é importante che abbiamo esperienza di matrimoni, descrivete loro la vostra idea ed il risultato che vorreste ottenere, il budget e fatevi stilare un preventivo dettagliato. Richiedete di vedere foto dei loro lavori ed esempi, e documentatevi sul loro lavoro e cercate recensioni in merito.

Floral designer: spiegate i vostri gusti e lo stile che vorreste dare al matrimonio ed i colori (se ci prevedete di avere predominanti) e lasciatevi consigliare dal parere esperto del professionista circa la tipologia dei fiori da usare. É importante andare con le idee chiare, ma anche lo é altrettanto valutare le diverse opzioni che vi suggerirá, la parte divertente é quella di costruire insieme il progetto finale! É probabile che il floral designer abbia giá allestito eventi nella location da voi scelta e quindi ne conosca gli spazi ed i punti di forza e debolezza, ma rendetevi disponibili per un sopralluogo per valutare gli spazi, le luci e realizzare il miglior allestimento possibile coerentemente con il luogo. Ricordate che l’allestimento floreale non si esaurisce con il luogo di celebrazione e con quello del ricevimento, ma é necessario pensare anche al bouquet, alle bottoniere per lo sposo, i testimoni, il padre della sposa e gli eventuali paggetti, i fiori per le damigelle, le decorazioni delle case degli sposi e in ultimo, ma non meno importante, per l’auto che accompagnerá la sposa.

Beh siamo davvero a buon punto! Ma non é mia intenzione annoiarvi con un post lunghissimo! Quindi se siete interessati alla seconda parte dell’agenda e del Timing per l’organizzazione di un matrimonio, ci vediamo tra qualche settimana!

To be continued…

Tricks in questo post:
1. Come prepararsi al proprio matrimonio senza stress;
2. Una lista di cose da fare per impazzire durante i preparativi del matrimonio;
3. Timing: agenda del matrimonio;
4. Cosa aspettarsi quando si organizza un matrimonio
Le foto di questo articolo sono relative al mio matrimonio (eccetto la prima) e quindi di mia proprietá, ne é vietata la riproduzione anche parziale senza la mia esplicita autorizzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *