Lanterne per illuminare le serate estive

Ciao a tutti!

Con questa bellissima stagione, le cene e gli aperitivi in terrazzo  o in giardino sono davvero quello che ci vuole per stare con gli amici un po’ al fresco della sera. Nel tutorial di oggi vediamo come illuminare in modo semplice, elegante, romantico ed assolutamente super economico i nostri giardini e terrazzi. Oggi infatti vi mostrerò come realizzare delle deliziose e semplicissime lanterne in carta.

Spesso le soluzioni migliori sono anche quelle piú semplici e banali, e queste lanterne, sono davvero una di queste soluzioni semplici ma allo stesso tempo di grande effetto.

Ma vediamo come realizzare le lanterne in cartaMaking paper lantern 1

Ecco quello che serve:

  • Sacchetti in carta bianchi di tipo alimentare;
  • Sale grosso;
  • Bicchiere;
  • Candeline basse.

Per realizzare le lanterne in carta iniziamo stropicciando leggermente il sacchetto bianco e arricciandone la parte superiore cercando di dargli una forma più “bombata”. Un piccolo consiglio è quello di arricciare il sacchetto in modo da coprire eventuali scritte laterali presenti sui sacchetti bianchi ad uso alimentare.

Una volta modellata la carta nella forma desiderata, versare all’interno della candela un po’ si sale grosso, io ne verso circa 300 gr per ogni sacchetto. Il sale grosso oltre a creare un po’ di peso e  stabilità al sacchetto, crea una bella diffusione della luce intorno al sacchetto e aiuta  a mantenere una forma più arrotondata.

Inserire nel sale un bicchiere in vetro (abbastanza alto da proteggere la fiamma ed evitare che venga a contatto con la carta, ma allo stesso tempo  non troppo alto da fuoriuscire dal sacchetto) e farlo affondare bene nel sale.

L’ultimo passaggio è quello di inserire la candelina bassa all’interno del bicchiere e godersi la luce diffusa della lanterna!

Se si vuole unire l’utile al dilettevole, al posto della candelina classica, possiamo inserire all’interno del bicchiere una candela alla citronella per scacciare le zanzare in modo elegante!

L’effetto creato è davvero delicato e questo progetto si adatta a molteplici situazioni. Bastano pochi accorgimenti per rendere la lanterna adatta a tutte le serate. Ad esempio colorando con acquarello molto diluito il sacchetto possiamo creare dei punti luce colorati per una atmosfera più allegra; oppure è possibile ottenere lo stesso risultato con bicchieri colorati, infine se si desidera un tocco più elegante possiamo applicare un nastro alla lanterna insomma le variazioni possibili sono molteplici e come sempre, non ci sono limiti alla fantasia!

Io ho usato circa 100 lanterne per completare l’allestimento della location del mio matrimonio. Data la particolaritá del posto, desideravoWedding decoration creare tanti punti luce delicati, essendo all’aperto le classiche “fiaccole” non mi sono sembrate adeguate, quindi la soluzione migliore, sia in termini di semplicitá che di eleganza, è parsa da subito quella di usare le lanterne in carta.

Spero che questo post vi sia piaciuto e che troviate utile questa idea! Fatemi sapere se userete le lanterne in carta nelle vostre serate estive!

Alla prossima con tante idee nuove, semplici e di effetto!

Stay tuned!

Tricks in questo post:
1. Come creare delle lanterne in carta;
2. 2. Alcune variazioni per le tue lanterne in carta fai da te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *