Le 10 cose che amo fare a Central Park

Ciao a tutti!

Un po’ come in molte altre metropoli, anche a New York per sfuggire al caos della cittá, allo smog, al traffico Central Park areal viewe al caldo opprimente degli ultimi giorni, ci si rifugia nel verde di parchi e parchetti disseminati per la cittá. Seppure debba ammettere il mio parco preferito di Manhattan rimane il piccolissimo e graziosissimo Bryant Park, nel post di oggi vi parleró di quello ben piú famoso e delle 10 cose che piú amo fare a Central Park e che consiglio a tutti i miei amici in visita.

Le mie 10 cose preferite da fare a Central Park tutto l’anno

  1. Visita del Central Park Zoo: non si puó dire di aver veramente visitato Central Park senza aver messo piede nel famoso zoo. La struttura é piuttosto piccola (niente a che vedere con il maestoso Bronx Zoo) ed anche il numero di specie ospitate non é alto. Ma la visita a questo zoo merita anche solo per conoscere i simpaticissimi pinguini e per ammirare il carosello dell’orologio posizionato su una delle entrate che, allo scoccare di ogni ora, ammalia grandi e piccini con i suoi animali danzanti e l’inconfonfondibile melodia. Piccolo Tip&Trick vi consiglio di controllare l’orario dei pasti soprattutto per i leoni marini e i pinguini… lo spettacolo é assicurato! Prezzo del biglietto $ 18.00 maggiori info sui biglietti, orari ed esibizioni Sito Central Park Zoo).
  2. Giro del parco in bicicletta: date le dimensioni del parco, il modo migliore, nonché anche uno dei piú divertenti, bike ridersper esplorarlo in tutta la sua grandezza é sicuramente un bel giro in bici. Tutto quello che serve é affittare una bici e pedalare immersi nella natura! Con un prezzo che parte da $ 15.00 é possibile affittare per 1, 2, 3 ore o addirittura tutta la giornata la bicicletta, un elmetto protettivo, un lucchetto e la mappa del parco, mentre a partire da $ 40.00 é possibile noleggiare un tandem. Gli orari per il noleggio variano a seconda della stagione (8 – 20 da aprile a agosto e 9 – 18 da settembre a marzo) e il luogo di arrivo e partenza é situato a  208 W 80th Street vicino al Museo di Storia Naturale (per maggiori info consultate il sito del parco nella sezione bike tours).
  3. Una passeggiata sulle rive del Jacqueline Kennedy Onassis Reservoir: Guardando il parco dall’alto é il lago piú grande che si vede nella parte alta del parco. Passeggiare o allenarsi lungo le sue sponde, osservando le famiglie di anatroccoli che nuotano tranquilli, é qualcosadi assolutamente rigenerante. Inoltre camminando lungo il perimetro del lago é possibile anche godere di una meravigliosa prospettiva a 360 gradi dei grattacieli che incorniciano il parco. Per gli appassionati d’arte, poco distante sul lato est del parco, uno dei musei piú interessanti di New York Il Solomon and Guggenheim.
  4. Tornare bambini con la scultura di Alice in Wonderland ed il Conservatory Water: situati entrambi sul lato est del parco, la scultura raffigurante i personaggi della celebre favola ed é circondata da placche che riportano citazioni della favola. Poco distante dalla scultura c’é un piccolo laghetto (Conservatory Water) dove é possibile ammirare vere e proprie regate di modellini di barca radiocomandati. Infine, per gli amanti del jazz un piccolo locale situato alla destra del laghetto con musica dal vivo é il posto migliore per fare un aperitivo.
  5. Un giro del lago in barca a remi: al Loeb Boathouse é possibile affittare una barca per un’ora ed esplorare il lago ottenendo cosí un punto di vista del parco davvero inusuale.
  6. Un omaggio al mito di John Lennon a Strawberry Field: John Lennon é stato un mito per la sua generazione strawberry field memoriale per tutte quelle a venire. La sua musica, le sue idee sono una pietre miliari della musica e della societá moderna. Per questo una visita al pezzetto di parco a lui dedicato é quasi un dovere. Situato nelle immediate vicinanze del luogo dove abitava con Yoko Ono (Dakota Apartments) e dove fu tragicamente ucciso il giorno 8 Dicembre 1980, Strawberry Field ospita il mosaico a lui dedicato ed intitolato, ed intorno al quale é sempre possibile ascoltare qualche fans intonare le note delle sue canzoni.
  7. Relax totale a Sheep Meadow: sempre guardando dall’alto il parco, é il prato perfettamente tagliato che si vede nella parte sud ovest sopra ai campi da baseball. Questo é il posto migliore per un pic nic o semplicemente per rilassarsi sopra un prato perfettamente tagliato che nulla ha da invidiare a quello di un campo da golf.IMG_20150505_150727-nopm-
  8. Sentirsi un po’ principesse al Belvedere Castle: situato sul lato ovest del parco vicino al Delacorte theater, la visita di questo castello é semplicemente da fiaba, per grandi e piccini.
  9. Gli artisti di strada a Bethesda Terrace and Bethesda Fountain: questo piccolo scorcio di Central Park affacciato sul laghetto delle barche, é uno dei posti piú prolifici di talentuosi artisti di strada, specialmente sotto delle arcate della terrazza é possibile ascoltare con un eccellente acustica ogni genere musicale e non solo.
  10. Musei: non sono propriamente parte integrante del parco, ma a mio avviso entrambi i musei piú prossimi a central park sono meritevoli di visita. Sul lato ovest c’é il Museo di Storia Naturale la cui attrazioni principali e suggestive sono senza dubbio i dinosauri (tra l’altro qualche mese fa la hall dei dinosauri si é arricchita con l’arrivo dello scheletro del Titanosauro, il piú grande mai ritrovato) e la riproduzione della balenottera azzurra a grandezza reale. Oltre a questi due giganti il museo, reso ancora piú famoso dal film “Una notte al Museo”, ha una grandissima collezione di animali da tutto il mondo, uno spazio dedicato all’universo e alle popolazioni. Infine incastonato nel lato est di Central Park tra 80esima ed 85esima strada, c’é il MeT (Metropolitan Museum) che oltre alle collezioni permanenti, ospita anche esibizioni temporanee (negli ultimi mesi “Manus ex Machina” ispirazione del MeT Gala 2016, lo scorso anno una installazione sulla Moda ispirata alla cultura Cinese). Da sottolineare che l’ingresso in questi musei é ad offerta, ma ricordiamoci sempre che la cura e la gestione dei musei sono finanziate principalmente con tali offerte.

Un’attivitá per ogni stagione

Central park é ricco di fascino 365 giorni l’anno, ma ogni stagione ha il suo “evento” caratteristico, quella cosa che non si puó non fare… ecco i miei suggerimenti per ogni stagione:

  • In Inverno: Central Park innevato assomiglia ai boschi delle cronache di Narnia, sotto la neve il silenzio é praticamente totale. Quello che si deve assolutamente fare… noleggiare i pattini e fare un giro nella pista del ghiaccio dove accanto ai pattinatori della domenica, ne sfilano altri che non hanno nulla da invidiare ai professionisti.
  • In Autunno: la stagione piú romantica per osservare le mille sfumature degli alberi che vanno dal giallo al marrone passando per il rosso. La cosa migliore da fare é una passeggiata nella Literary walk o un giro in barca.
  • In Primavera: lo spettacolo del cherry blossom é osservabile anche a Central Park nella seconda metá di aprile. In quel periodo dell’anno nella Cherry Hill tutto é rosa, i fiori di ciliegio ricoprono completamente il terreno e svolazzano ovunque creando un atmosfera surreale.
  • In Estate: Shakespeare in the Park al Delacorte Theatre. É l’evento piú famoso delle estati a Central Shakespeare in the park lanePark, spesso, soprattutto nel passato, tra gli attori spiccano nomi di rilievo e fama mondiale. I biglietti sono gratuiti e distribuiti lo stesso giorno dello spettacolo alle ore 12.00, ma per ottenerne uno é necessario fare anche 6 ore di fila. Ho provato diverse volte ed ogni volta ho rinunciato scoraggiata alla vista di persone letteralmente accampate in fila dalle prime luci dell’alba.

Ecco qui un piccolo video-riassunto

Queste sono le mie 10 cose preferite da fare/vedere a Central park, ma sono solo una piccolissima parte di tutto quello che é possibile fare e vedere. La lista completa delle attivitá possibili e di tutte le informazioni necessarie per un esperienza indimenticbile a Central Park potrete trovarla nel sito del parco. Spero che questo post vi sia piaciuto e possa essere utile per conoscere un altro pezzettino di New York e magari dare qualche idea a coloro che verranno in visita!

Fatemi sapere cosa ne pensate delle mie 10 cose preferite e se secondo voi mi sono dimenticata di qualcosa!

Stay Tuned!

Tricks in questo post:
1. Le mie 10 cose preferite da fare a Central Park;
2. Attivitá stagionali che non potete perdervi
3. Non dimenticatevi di controllare gli orari per assistere al pasto degli animali;
4. Il "vero prezzo"per il museo di storia naturale e per il MeT.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *