One World Observatory: la mia esperienza

Ciao a tutti!

Nel post di oggi volevo parlare della mia esperienza al One World Trade Center (o One World Observatory o Freedom Tower). Infatti, a fine maggio 2015 la torre simbolo per eccellenza dello spirito di ripartire e del ricordo per i terribili fatti del 2001, ha aperto le sue porte, o forse sarebbe meglio dire le sue finestre, al pubblico!

Ovviamente non potevo non andare! Ricordo che nel 2011, quando sono venuta per la prima volta a New York, Freedom Tower era in costruzione e promisi a me stessa che sarei salita su quella torre una volta ultimata.

Beh la torre é stata inaugurata a Novembre 2014 e aperta al pubblico a fine maggio 2015… anche se qualcosina ancora rimane finire.

Freedom Tower fa parte del “nuovo Word Trade Center” che comprende diversi edifici:

  • 1 Word Trade Center:  ultimato nel novembre 2014. Solo pochi piani sono visitabili dal pubblico, che vi accede da una entrata dedicata (diversa da quella degli impiegati ed operatori che lavorano nella torre), viene indirizzato ad un ascensore e da li raggiunge il 102esimo piano e quello sottostante, il One Word Observatory.
  • 2 World Trade Center la cui ultimazione é prevista per il 2021;
  • 3 World Trade Center che sara ultimato nel 2018;
  • 4 World Trade Center completato e utilizzo esclusivamente commerciale;
  • 5 e  6 World Trade Center la cui costruzione é iniziata nel 2011 (per il 5WTC) o non é ancora iniziata (per 6WTC);
  • 7 World Trade Center il primo edificio del nuovo complesso ad essere terminato nel 2006;
  • National September 11 Memorial inaugurato per il 10 anniversario della tragedia. Si compone principalmente delle 2 enormi vasche costruite sulla pianta delle Twin Tower. Personalmente quando ho visto la loro grandezza e l’atmosfera che regna in quel posto mi é venuto un tuffo al cuore. New York é una cittá decisamente caotica, ma il rispetto ed il silenzio di quel posto sono assoluti, il che aumenta decisamente la suggestione che il posto crea;
  • National September 11 Museum, il cosidetto 9/11 Museum che raccoglie reperti e testimonianze di quel terribile giorno e di quelli successivi;
  • World Trade Center Transportation Hub conosciuta anche come la stazione Oculus, recentemente inaugurata, ma ammetto che entrarvi non é affatto intuitivo!
  • Oltre a queste strutture principali ci sono previsti o giá in fase di costruzione un Performing art Center, Vehicular Security Center, Liberty Park e St. Nicholas Greek Orthodox Church.

Come avrete capito dalla serie di “dati tecnici” riportati sopra, World  Trade Center é un sito davvero grande, ma inutile dire che gli edifici che maggiormente catturano l’attenzione sono One World Trade Center o meglio il One World Observatory, oltre ai muse e le vasche.

One World Trade Center é al momento la costruzione piú alta di Manhattan, e la vista della quale si gode dal suo observatory deck é davvero bellissima. L’orizzonte si apre letteralmente di fronte ai nostri occhi, anche grazie alla sua ottimale posizione. A differenza infatti dell’Empire State Building, One World Trade Center non ha edifici troppo alti attorno che ne possano ostacolare, anche solo parzialmente, la vista.

Un altra cosa che salta subito all’occhio la grande attenzione messa nella presentazione. Mi spiego meglio: dal momento in cui si entra nell’edificio inizia un percorso “preparatorio”. Nel percorso obbligato verso l’ascensore, che porterá gli spettatori verso il “See Forever”, sono proiettate immagini celebrative della costruzione della Tower, durante il tragitto in ascensore che, nonostante la distanza da percorrere é davvero velocissimo, é possibile vedere la storia del sito tramite le immagini che scorrono direttamente sulle pareti dell’ascensore. Arrivanti al 102esimo… la “preparazione” non é ancora finita! Infatti di poter accedere ai punti di osservazione si é introdotti in una stanza per vedere la proiezione di un video…. con una sorpresa finale davvero emozionante! Il video esprime davvero l’anima di New York e mostra i vari scorci caratteristici della cittá prima di permettere allo spettatore di vederla da un diverso punto di vista.

Cosa aspettarsi

Aspettatevi di vedere la miglior vista di Manhattan, e non solo, dall’altro che potrete avere (a meno che non decidiate di fare il tour in elicottero). Una visuale a 360 gradi che spazia dal New Jersey, passando da Governor Island, Staten Island, One World Trade Center 13Liberty Island. Aspettatevi di riconoscere la silhouette di Manhattan e vedere nitidamente il Brooklyn Bridge ad est, l’Empire State Building guardando verso nord Lady Liberty verso sud Ovest e tutte le attrazioni che probabilmente riconoscerete perché avete visitato nei giorni precedenti. É un’esperienza diversa da quella che si puó avere salendo sull’Empire State Building. Non mi riferisco alla bellezza del panorama, ma al modo di goderselo. Salendo sull’Empire State Building si é all’aperto, la vista di One World observatory é completamente al chiuso. Un’altra importante differenza si ha nella percezione dell’altezza. Se si guarda in basso dal punto di osservazione piú alto (102esimo piano) dell ‘Empire State Building sotto vedremo i piani sottostanti del palazzo, Freedom Tower per la sua architettura invece permette di vedere esattamente sotto (certo devote schiacciarvi bene contro il vetro) ma é davvero impressionante!

Al solito lasciamo parlare le immagini… Qui alcuni scatti della mia personale storia con One World Observatory e delle mie visite in versione diurna e notturna. Attenzione agli spoiler! Nell’ultima parte del video infatti troverete il video proiettato al 102esimo piano e la “sorpresa” finale!

Informazioni di servizio

Il prezzo del biglietto parte da $ 34.00 online e $ 37.00 al box office a Freedom Tower (per maggiori info sul prezzo visitate il sito di One World Observatory). Non ci sono limitazioni di tempo, nel senso che tecnicamente potete rimanere a 102esimo piano per tutto il tempo che volete. Vi consiglio di acquistare i biglietti online con in anticipo, anche solo di qualche ora, in modo da evitare la fila e scegliere l’orario che preferite.

One World observatory é situato in piena Financial District al 285 di Fulton Street, é aperto 7 giorni su 7 New-York-City-Subway-Map-2dalle 9.00 alle 22.00 e con possibilitá di acquistare il biglietto fino alle 21.15.  Raggiungere Freedom Tower é veramente semplice, il metodo piú veloce é ovviamente la Subway, in questo caso consiglio le linee A C J Z 2 3 4 5 fino a Fulton Street/Broadway-Nassau station. Ma si possono scegliere anche altre stazioni e linee, sul sito di One World Observatory potrete trovare tantissime opzioni per raggiungere WTC.

Il mio consiglio é quello di scegliere una giornata di sole e soprattutto limpida, in modo da poter vedere davvero lontano! Nei 2 piani dedicati al pubblico ci sono ovviamente numerose facilities, dalle toilettes agli immancabili spazi commerciali dove poter acquistare souvenir di ogni sorta. C’é anche un ristorante molto carino e decisamente non esattamente economico, ma in questo caso, piú che la bontá del cibo che mi é sembrato abbastanza standard, si paga per poter mangiare sul tetto di New York.

Sempre per efficientare il tempo e gli spostamenti consiglio di dedicare almeno una mezza giornata alla visita di tutto il complesso di World Trade Center, sia per la sua bellezza sia per la suggestione che luoghi come le 2 vasche e il museo dedicato all’11 settembre creano.

Ecco un altro pezzettino di New York, o meglio un nuovissimo punto di vista! Spero vi sia piaciuto questo post in cui condivido con voi la mia esperienza in questo luogo suggestivo!

Stay tuned per tante altre avventure nella Grande Mela e per nuovi contenuti!

Tricks in questo Post:
1. Il nuovo World Trade Center;
2. One World Observatory, la mia esperienza;
3. Alcune informazioni utili per ottimizzare la vostra visita a New York.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *