Torta di mele versione casalinga…

Ciao a tutti!

Questa settimana ho deciso di proporre una delle mie torte preferite per la colazione: gustosa, leggera, semplice ed economica… oggi vi presento la torta di mele nella versione casalinga (o casareccia)! Devo ammettere che, in effetti, preparo molto spesso questa torta. In primo luogo in quanto, al solito, é semplice e veloce da preparare, secondariamente piace a tutti, e, infine, mi permette di “smaltire” le mele quando non ho davvero voglia di mangiarle da sole.

Se é vero che “una mela al giorno toglie il medico di torno” é anche vero che in questo periodo iniziano ad esserci tantissimi frutti diversi…. e iniziamo a perdere interesse per quelle mele che abbiamo comprato la settimana scorsa… Peró che peccato buttarle! Quello che faccio io quando ho delle mele che iniziano ad essere non piú freschissime? Preparo una bella torta di mele in una delle sue mille varianti!

Ma vediamo cosa ho combinato e come ho preparato la mia Torta di Mele nella versione casalinga.

La torta di mele é davvero una delle torte casalinghe piú diffuse nel mondo, dalla Apple pie allo strudel, ce ne é per tutti i gusti! La versione che preparo sempre io é quella piú “rustica e casalinga” forse meno bella da vedere, ma sicuramente ugualmente buonissima e piú semplice da preparare.

Le mele piú usate per questa torta sono principalmente di tre tipologie, ma si puó usare qualsiasi qualitá di mela. Le qualitá suggerito sono le mele Golden (gialla e dalla buccia sottile, dalla polpa piuttosto dolce), le Mele Fuji (mele rosse dalla polpa molto croccante e dal sapore leggermente piú acidulo) e le Mele Royal Gala (bicolore dalla polpa particolarmente dolce).

Tempo di preparazione 20 min – Tempo di cottura 60 minuti

Ingredienti per una torta dal diametro di circa 24 cm

  • 700 gr di mele;
  • 200 gr di farina;Ingredients
  • 200 gr di zucchero;
  • 100 gr di burro;
  • 200 ml di latte;
  • 2 uova intere;
  • il succo di un limone;
  • 1 bustina di lievito in polvere per dolci (o un cucchiaio da té);
  • aroma alla vaniglia (opzionale)

Strumenti utili:

  • Coltello da frutta per sbucciare le mele;
  • Terrine;
  • Pentolino per sciogliere il burro;
  • Frusta elettrica;
  • Spatola e frusta manuale;
  • Tortiera da almeno 24 cm.

Preparazione:

Per prima cosa, come sempre, accendo il forno in modo da farlo scaldare, impostando la temperatura a 180 gradi. Lo step successivo é quello di lavare, sbucciare e pulire le mele e farle acubetti (o fette) non troppo piccoli. Metto il tutto in una terrina ed irrigo con il succo di limone per evitare che le mele si anneriscano. Metto il burro a fondere in un pentolino a bagnomaria (o nel microonde per far prima) e nel frattempo, in una terrina, rompo le uova, unisco lo zucchero e aiutandomi con una frusta elettrica amalgamo questi primi 2 ingredienti. Unisco il burro fuso al composto di uova e zucchero e successivamente tutti gli altri ingredienti nel seguente ordine: l’aroma di vaniglia, il lievito, il latte e per ultimo, poco alla volta la farina. Mescolo accuratamente tutti gli ingredienti aiutandomi con una frusta manuale e, quando ho ottenuto un composto completamente privo di grumi, unisco le mele sgocciolate e le incorporo mescolando con una spatola (o un cucchiaio).

Ungo la teglia con del burro e verso il contenuto della terrina all’interno della teglia. Io ho usato una teglia in alluminio “usa e getta” quindi mi sono solo limitata a cospargerla di burro per renderla antiaderente, se userete una tortiera, specialmente con cerniera apribile, consiglio di imburare comunque la tortiera ma di usare della carta forno; infine qualora scegliate una tortiera in silicone, non dovete fare praticamente nulla.

Posiziono la tortiera nel forno, ormai caldo, a 180 gradi per 50/60 minuti. Trascorso il tempo faccio la prova dello stecchino per valutare lo stato di cottura. La torta deve avere un bel colorito marroncino sulla superficie e non deve essere troppo umida all’interno. Una volta cotta alla perfezione, va fatta raffreddare e servire tiepida. Una volta fredda potete decidere di coprirla di zucchero a velo o cannella a seconda dei gusti. Inoltre, per un risultato ancora piú goloso,consiglio di aggiungere all’impasto pinoli o uva sultaina.

Questo il mio risultato.

La cucina, specialmente i dolci e la pasticceria, mi appassiona da diversi anni. Qualche anno fa, avevo pensato di fare delle piccole videoricette da caricare sul mio canale Youtube. Alla fine non ho caricato nessuna video ricetta, ma voglio proporvi questo spezzone di un video, proprio della torta di mele, in quanto a mio avviso é davvero esilarante…

lo chiamerei: Aly la pasticcera pasticciona!

Spero che questa ricetta vi sia piaciuta, seppur molto semplice la torta di mele é davvero intramontabile e, almeno nel mio caso, mi aiuta a smaltire le mele.  Personalmente adoro le mele quando sono leggermente aspre, quindi quando sono ben mature non le trovo piú tanto gustose, ma grazie a questa trota riesco comunque ad utilizzarle senza sprecare nulla! Spero anche che il piccolo “bonus”di Aly la pasticcera pasticciona vi abbia fatto sorridere!

A domenica con un altra ricetta! E a metá settimana (spero davvero) con un altro post!

Stay Tuned!

Tricks in questo post:
1. Come smaltire le mele in eccesso;
2. Versione rustica/casalinga della torta di mele;
3. Bonus video: Aly pasticcera pasticciona!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *