La Zuppa.. del Marito Innamorato

Ciao a tutti!

Come al solito la Domenica è il giorno dedicato alla cucina, ricette o esperienze culinarie in giro per il mondo. Nella ricetta che vi propongo oggi la cuoca non sono io, ma mio marito che, ad essere sinceri, tra i due è quello più bravo in cucina per quanto riguarda primi e secondi, mentre la “pasticcera pasticciona” della casa rimango io! Ma per questa ricetta sono stata poco più che un aiutante attenta a catturare tutti i segreti.

Se un pochino mi seguite, vi ricorderete che qualche settimana vi ho parlato di un noto ristorante di pescezuppa-dellisolano toscano (qui il link al post), dove ho gustato la famosa “Zuppa dell’Isolano”. A casa ne ho decantato talmente tanto le lodi che, alla fine, preso per sfinimento, mio marito ha deciso di farmi una versione di quella zuppa “customizzata” ovvero aggiungendo solo i miei ingredienti preferiti. Sapendo quanto adoro i crostacei, i frutti di mare e i sughetti, per accontentarmi ha eliminato dalla ricetta originale le cose che non amo particolarmente (come totani e moscardini che invece lui adora)… se non è amore questo…

Da qui il nome della ricetta di oggi: la Zuppa del Marito (Innamorato).

Ma vediamo come l’ha preparata…

Per una zuppa come si deve, il vero segreto è acquistare solo pesce freschissimo di giornata.

Tempo di preparazione 20 minuti – Tempo di cottura 60 minuti circa

Ingredienti per 2 persone:

  • 500 gr di vongole + 300 gr di cozze ( noi purtroppo non ne abbiamo trovate di fresche);
  • 4 filetti di gallinella;
  • 200 gr di gamberi interi;
  • 2 gamberoni;
  • 2 scampi;
  • 8 cicale di mare;
  • 300 gr di pomodorini pachino;
  • 100 gr di passata di pomodoro a pezzi;
  • Vino bianco;
  • Olio EVO;
  • Pane;
  • Aglio;
  • Sale e pepe (e spezie come alloro, timo, se piacciono).

Strumenti utili:

  • Padella ampia con coperchio;
  • Terrina;
  • Tagliere e coltello;
  • Forbici;
  • Coltello per sfilettare.

Procedimento

La prima cosa da fare è quella di occuparsi della pulizia delle vongole. Per eliminare la ingredients-1fastidiosa sabbia dall’interno, è necessario mettere le vongole in una terrina, coprirle d’acqua e aggiungere un abbondante dose di sale. Lasciandole immerse per circa 20 minuti, girandole energicamente di tanto in tanto, espelleranno tutta la sabbia. Nel frattempo prepariamo anche tutti gli altri ingredienti.

ingredients-2Sciacquare abbondantemente gli scampi sotto acqua orrente e praticare una incisione con le forbici lungo tutta la lunghezza della schiena, questo renderà più semplice aprire e gustare lo scampo una volta cotto. Sciacquare anche i gamberoni, i gamberetti  e le cicale senza però sgusciarli. Eliminare tutte le lische dai filetti di gallinella di mare e farli a striscioline non troppo sottili. Infine, spaccare a metà i pomodorini.

Adesso gli ingredienti sono tutti pronti e non resta che iniziare la cottura!

Mettere un filo d’olio nella padella ed aggiungere 2 spicchi d’aglio lasciandoli rosolare. Una volta che l’aglio sarà dorato scolare le vongole ed aggiungerle in padella. Lasciar cuocere le vongole per 5 minuti circa (dovrebbero bastare per far aprire tutte le vongole).

Aggiungere nella padella i gamberetti, i gamberoni, gli scampi e le cicale di mare, coprire e lasciar cuocere per ulteriori 5 minuti. Infine aggiungere i filetti di gallinella e, se necessario, aggiungere un mestolo di fumetto (o brodo di pesce). Lasciar cuocere a fuoco dolce per ulteriori 10 minuti girando di tanto in tanto.

Aggiungere i pomodorini e qualche cucchiaio di passata di pomodoro, aggiustare di sale e pepe, aggiungere le spezie desiderate, e lasciar cuocere a fuoco basso, sempre coperto, per 15 minuti.

Sfumare con un bicchiere di vino bianco, e cuocere coperto, per ulteriori 20 minuti (controllate che la zuppa non sia troppo asciutta, nel caso aggiungete un po’ di fumetto o brodo di pesce).

Nel frattempo consiglio di dedicarsi alla preparazione del piatto:  tagliare delle fette di pane, e tostarle leggermente in forno. Disporle nel piatto e oliare leggermente.

Togliere la zuppa dal fuoco, versare nel piatto facendo attenzione a ripartire equamente i gamberoni e gli scampi e servire calda.

Questa è la zuppa preparata su due piedi all’ultimo minuto, da mio marito per accontentare la mia richiesta.

Ovviamente, come sempre in cucina, questa è solo un idea e la versione di mio marito, adattata ai nostri (per la verità ai miei) gusti. Aggiungere nuovi ingredienti e sperimentare in cucina è sempre una gran bella idea! Ma se anche voi siete ghiotti di Gamberi e scampi e vongole, questa ricetta semplice e gustosissima non vi deluderà!

Ecco qua il nostro risultato gustosissimo!

Fatemi sapere che ne pensate di questa ricetta, cosa eventualmente variereste e/o aggiungereste e condividete ricette simili se ne avete così posso provarle!

Per altre gustose ricette ci vediamo tra qualche giorno!

Stay Tuned!

Tricks in questo post:
1. Zuppa di pesce per gli amanti di crostacei e frutti di mare: la ricotta di mio marito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *