A volte ritornano… 4.58 AM l’ora dei buoni propositi…

Ciao a tutti

ultimamente per cause di forza maggiore (e bellissime) passo molto più tempo a casa e soprattutto dormo poco e quindi, per sfruttare le mie ore insonni in modo produttivo, evitando di rincoglionirmi davanti alla TV (anche perché la mattina alle 5 in TV vi assicuro che non c’è niente), ho deciso di riprendere in mano questo bellissimo progetto che è per me AlyNoPanic e di tornare a trovare il tempo necessario a fare quello che mi piace.

Non che nei mesi sia stata a vegetare sul divano… tutt’altro! Diciamo che non ho mai trovato il tempo per sedermi, prendere il PC e condividere con voi le mie piccole vittorie, i piccoli traguardi e le cose che piano piano sto imparando in questo nuovo mondo al quale mi sto affacciando che è si bellissimo, ma fa anche tanta paura. O forse semplicemente, non ero ancora pronta a mettere nero su bianco i miei pensieri…

In questi mesi ho capito che le mie mille paure, perplessità e piccole, grandi ansie e paranoie fanno un po’ meno paura nel momento in cui ne parli. Così come i traguardi e le piccole e grandi gioie si moltiplicano nel momento in cui ne le condiviso con chi mi vuole bene.
Ed una cosa che ho capito è che quelle che per me erano preoccupazioni o imbarazzi che pensavo di avere io ed io soltanto, alla fine erano quelle di tutte le ragazze che si trovano ad affrontare questa cosa bellissima, sconvolgente e si, diciamolo, terrificante che è la gravidanza.

Ma perché sono qui adesso?

La risposta è semplice: una delle mie paure più grandi, che ancora ho, è quella di perdere completamente la mia individualità come persona, nel senso di trovarmi completamente fuori controllo e sopraffatta dalla situazione al punto da non riuscire a fare più le cose che per me sono importanti, quelle che fanno stare bene Aly come persona singola ed anche Aly come compagna di vita di mio marito. Non fraintendetemi, so bene, e mi sono già accorta quanto le priorità cambieranno e probabilmente le cose che adesso sono importanti per me tra poco passeranno (giustamente) in secondo piano. Ma per come sono fatta (e lo so sono fatta molto male) mi piacerebbe riuscire a mantenere una sfera solo mia e continuare, anche se marginalmente, a fare le cose che mi piacciono e mi fanno stare bene.

Quindi proprio in questo momento di caos alle 4.58 di mattina (perché si tutti vi diranno “dormi adesso che poi quando nascerà la bambina non dormirai più”… non gli credete..notizia dell’ultima ora: il riposo non si accumula, non è che il riposo in eccesso lo metto in dispensa per usarlo nei momenti di bisogno!!!) ho deciso che impegnarmi a raccontare le cose che forse per molti saranno stupide banali e scontate, le mie esperienze ed anche qualche avventura era il modo migliore per non perdere il contatto con me stessa. Con la me che ama fare lavoretti in casa e che non vede l’ora di fare le decorazioni di natale con la propria bambina e farvi vedere i pasticci che combineremo, che aspetta Halloween per dare sfogo alla fantasia, con la me che straparla e dispensa le sue opinioni sulle situazioni che vive perché magari le domande ed i dubbi che ho avuto io li avrà anche qualcun altro e forse confrontarsi con queste poche righe può fare piacere!

Probabilmente tra qualche settimana quando la mia dolce polpettina agitata sarà nata, questo buon proposito passerà in secondo piano, e il tempo trascorso a guardarla mentre dorme pacificamente (ammesso che dorma) sarà quello meglio speso, ma ammiro un sacco quelle mamme che riescono a conciliare l’amore smisurato per i figli con la capacità di continuare a curare il rapporto con il loro partner ed anche i propri interessi ed ambizioni personali e vorrei riuscire anche io a conciliare le mie tre Aly: la mamma, la moglie e la donna.

Quindi eccomi qui, di nuovo, a rompere le scatole a chi di voi ancora si ricorda di AlyNoPanic e ad usare ancora questo Blog come

il mio personale raccoglitore di idee opinioni, modo di vedere le cose… insomma una sorta di diario di viaggio condiviso, iniziato quasi 4 anni fa in un monolocale a New York parlando di Halloween e che chissà dove mi porterà…

Piccolo avvertimento…. Non aspettatevi troppi post sdolcinati sulla meraviglia di aspettare un bambino, al solito il tutto sarà

condito da una buona serie di sarcasmo… e soprattutto non aspettatevi SOLO post sulla gravidanza ed il puerperio… ricordiamoci che oltre che mamme siamo donne, compagne e ci piace divertirci e dire qualche ca$$ata di tanto in tanto!

Quindi dopo questa bella dichiarazione di intenti…. Preparatevi che, come mi chiama il mio amico: la NoPanic è tornata!!!
Stay Tuned

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *