Sapone Home Made… un’ idea che profuma di buono

Ciao a tutti!

Prima settimana effettiva di maternità… oh finalmente a casa… Ma chi è più abituata ad avere così tanto tempo libero? No panic… vediamo come gestire questa sovrabbondanza di tempo!

A mio avviso la cosa più sensata da fare quando abbiamo del tempo libero da impiegare, piuttosto che fare la fossa sul divano a guardare la TV, è tenersi occupati, ripensare a qualche idea che ci era balzata in mente e che non abbiamo ancora realizzato e mettersi a lavoro per realizzare  qualche progetto carino…. E si, pure qualche pasticcio!

Quindi ho rispolverato il mio vecchio taccuino sul quale via via ho appuntato le idee che mi balzavano in mente e oggi ho deciso di cimentarmi con la produzione home made di sapone!

Questa idea mi è venuta un po’ di tempo fa mentre stavo cercando un pensiero originale per alcune amiche particolarmente attratte dai prodotti cosmetici fatti a mano e possibilmente naturali

Ho quindi pensato di realizzare dei saponi mettendoci del mio, della mia terra e della mia fantasia così che al loro ritorno a casa avrebbero potuto portarsi dietro un pezzettino di casa mia.

Cosa mi serve e come si fa

Per questo progetto le uniche cose che servono sono:

  • Base per sapone (acquistato su Amazon una confezione da 1 Kg per € 12,25)
  • Olii essenziali, erbe aromatiche, caffè e colorante alimentare (o qualsiasi altra cosa desideriamo usare all’interno del nostro sapone)
  • Degli stami in plastica o silicone.

Il procedimento è semplicissimo ed uguale per ogni preparazione:

  • per prima cosa inserisco gli olii, le erbe, o il caffè (insomma i nostri “aromi”) all’interno dello stampo che intendo usare per realizzare il sapone;
  • lascio fondere a bagnomaria o con il forno a microonde il sapone;
  • verso il sapone (leggermente leggermente raffreddato) all’interno dello stampo;
  • Una volta asciugato la nostra saponetta home made è pronta per esser usata o confezionata per essere regalata.

Vediamo cosa ho combinato

Sapone agli Olii ed erbe aromatiche che profuma di Toscana

Ormai tutti conosciamo le infinite qualità degli olii sulla nostra pelle. Quello che ho deciso di usare io per il mio sapone in pezzi è dell’ottimo olio EVO fatto a casa mia in Maremma e del rosmarino per aromatizzare (rosmarino a Km ZERO proveniente direttamente dal mio balcone)

Ecco qua il risultato

In questa seconda versione invece optato per dell’olio di ricino e delle foglioline di menta, anch’essa rigorosamente proveniente dal mio personale orticello in vaso.

Ed ecco qui il sapone finito.

Una piccola parentesi sull’olio di ricino e su quello di mandorla

Innanzi tutto se dovete acquistarli vi suggerisco di scegliere in entrambi i casi prodotti Bio in cui l’unico ingrediente è l’olio (di ricino o di mandorla) e si scegliere tra quelli estratti a freddo per mantenerne inalterate le qualità.

L’olio di ricino ha tantissimi usi e a mio avviso è eccezionale per favorire la crescita di ciglia e sopracciglia (basta applicarne una piccola quantità prima di coricarsi aiutandosi con uno scovolino da mascara), ma anche come “maschera per capelli” da solo o diluito con dell’olio di oliva, da fare prima dello shampoo. Ma in questo caso bisogna armarsi di pazienza perché per toglierlo ci vuole un pochino di tempo.

Anche l’olio di mandorle dolci ha eccellenti proprietà tra cui, forse la più nota, è la capacità di essere particolarmente idratante ed esser il miglior alleato per le pelli più sensibili. Lo si usa tantissimo durante tutta la gravidanza per idratare la pelle e prevenire le smagliature, inoltre è talmente delicato da poter essere usato anche sulla pelle dei neonati, per addolcire l’acqua ed idratare la pelle o qualche goccia per i massaggi. Infine è anche un ottimo struccante naturale particolarmente efficace sul trucco water proof.

Sapone all’aroma di Caffè

Qualche tempo fa ho letto che una delle proprietà della caffeina è quella di combattere l’adipe e i tanto odiati inestetismi della cellulite. Non a caso infatti la caffeina è contenuta in tantissime creme snellenti.

Oltre a queste proprietà benefiche, personalmente trovo che l’aroma di caffè sia qualcosa di eccezionale e quindi ecco qua il mio sapone in pezzi dall’ottimo aroma

Ecco il risultato finito.

Saponette Ospite

Con il rimanente sapone fuso ho deciso di realizzare delle piccole “saponette ospite” usando gli ingredienti avanzato oppure banalmente colorandole con qualche goccia di colorante alimentare.

Ecco qui i risultati

Spero di avervi fatto compagnia per qualche minuto, fatemi sapere proverete a sperimentare qualcuna di queste idee o se avete dei suggerimenti per nuovi aromatici e saponi rigorosamente Fatti in Casa!

Per oggi è tutto, ci aggiorniamo presto per qualche altra idea.

Stay Tuned!

Tricks in questo post:
1. Realizzare del sapone home made con olii ed erbe;
2. realizzare un sapone home made aromatizzato al caffè

Se ti è piaciuto questo post forse può interessarti anche:

Decorazioni fai da te per grandi e piccini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *