Qualche acquisto che ha reso la mia vita in gravidanza un po’ più semplice

Ciao a tutti!

La mia gravidanza è talmente cosa recente che oggi ho deciso che, prima di essere completamente e totalmente assorbita dalla mia piccola al punto da dimenticarmi i mesi appena trascorsi, voglio parlarvi di qualche piccolo accorgimento che ha reso più semplice la mia dolce attesa.

Insomma oggi volevo parlarvi dei miei così detti mai più senza, delle piccole cose che mi sono state di aiuto durante gli ultimi 9 mesi. 

La primissima cosa che può totalmente cambiare la vostra visione ed il vostro vivere la gravidanza è il vostro stato d’animo. Quindi, se tutto procede bene, non ci sono complicazioni o particolari motivi di apprensione,  il primo must have è stato il mio “mantra” durante la gravidanza: “la gravidanza non è una malattia, posso fare più o meno tutto quello che facevo prima ma calibrato e commisurato al mio nuovo status”. 

Detto ciò, che a mio avviso è essenziale, vediamo altri piccoli accorgimenti che mi hanno reso la vita più semplice.

Olio e crema anti smagliature 
Ogni ragazza che scopre di essere incinta dovrebbe a mio avviso acquistare subito un buon olio per elasticizzare la pelle e prevenire le smagliature. Scegliete qualcosa studiato specificatamente per la gravidanza (ci sono tantissime marche che li producono) oppure  un olio di mandorle dolci (biologico e spremuto a freddo). Ma fin dall’inizio della gravidanza, dedicate, almeno una volta al giorno, del tempo a massaggiare la vostra pancia ed il vostro seno (anche il resto del corpo non sarebbe male) con un olio prodotto idrati, elasticizzi e prevenga le smagliature. Bastano pochi minuti al giorno per evitare la comparsa di antiestetici segni che dureranno tutta la vita!
Durante la mia gravidanza ho alternato olii e creme della Mustela con olio di mandorle dolci e devo dire che non ho nemmeno una smagliatura!

Un gel o una crema fresca per alleviare il gonfiore delle caviglie e delle gambe

Crema fresca per alleviare il gonfiore alle gambe 
Se come me parte della vostra gravidanza si svolge in estate, sappiate che   il caldo farà si che le vostre gambe e caviglie tendano leggermente a gonfiarsi. Oltre al caldo, la circolazione in gravidanza è un pochino meno efficiente, per questo motivo non potete fare a meno di una buona crema o gel rinfrescante per le gambe e di passare qualche minuto con le gambe sollevate. Il mio consiglio è sempre quello di scegliere prodotti naturali contenenti ippocastano e centella. Scegliete prodotti senza alcool, coloranti e parabeni e fatevi consigliare dal vostro farmacista o erborista. Un piccolo consiglio: conservate la vostra crema in frigorifero questo renderà ancora più piacevole il massaggio alle gambe. E ricordatevi come in tutti i massaggi per facilitare la circolazione si parte dalle caviglie e con movimenti circolari si sale.

Un cuscino gravidanza/allattamento
Acquistare un cuscino gravidanza (che poi potrete usare come cuscino da allattamento) è sicuramente una buona idea. Con il crescere della pancia dormire a pancia in sotto diviene impossibile, e negli ultimi mesi la pancia tanto grande rende scomodo dormire supine. Inoltre la posizione migliore per dormire in gravidanza è sul lato sinistro (che è anche la posizione che evita il reflusso gastrico tanto fastidioso durante la gravidanza). Ecco perché acquistare un cuscino a mezzaluna da abbracciare e dove appoggiare la pancia dormento nella posizione più corretta per voi e per il vostro bambino è un ottima idea che renderà il vostro sonno più sereno e tranquillo (e pure quello del vostro partner visto che non vi girerete nel letto tutta la notte). Io ho acquistato il mio cuscino Online per circa 40 € scegliendo un modello non troppo ingombrante e riutilizzabile anche dopo con la bambina.

Protezione solare
La pelle durante la gravidanza, spesso è molto più bella e luminosa di prima, ma allo stesso tempo è più delicata e tendente all’iper pigmentazione. Il mio consiglio è di usare in ogni stagione una buona protezione per il viso (una crema o un fondotinta con fattore di protezione elevato). Se pianificate di andare al mare, va da se che l’anno della gravidanza non sarà esattamente l’anno migliore per la tintarella! Usate una adeguata protezione e non scegliete i prodotti del supermercato ma fatevi consigliare dal vostro professionista sanitario o dal farmacista.

Alcuni elementi presenti nelle creme solari (ma anche nelle creme idratanti ed in alcuni cosmetici) potrebbero essere nocive per il vostro bambino, quindi fate molta attenzione a cosa vi spalmante sulla pelle!

Abbonamento corso di nuoto/yoga/palestra
A meno che non ci siano delle controindicazioni e dopo aver ottenuto il nulla osta dal vostro professionista sanitario di riferimento, un’altra cosa che assolutamente consiglio di fare in gravidanza è quella di iscriversi a dei corsi specifici per gestanti (come corsi di pilates e yoga) o a lezioni di nuoto libero. Ovviamente il consiglio vale solo per coloro che già hanno un minimo di allenamento, mentre per coloro che non hanno mai fatto una corsetta in vita loro, beh lasciate stare, la  gravidanza non è il momento migliore per iniziare ad allenarsi!

La mia ginecologa mi ha autorizzato a praticare esercizio fisico già dal 4 mese inoltrato di gravidanza. Io avevo attivo un abbonamento in palestra che ho sfruttato facendo lunghissime passeggiate sul tapis roullant e nuotate in piscina. Ovviamene il tutto calibrato al mio nuovo status di piccola ippopotamo e senza esagerare. Non avete scuse dovete solo trovare quello che più vi piace!

Sacchi per sottovuoto
Con l’avvicinarsi della data del parto tutti inizieranno a regalarvi vestiti per il piccolo in arrivo. Inoltre sorelle e amiche che hanno avuto un bambino prima di voi, vorranno regalarvi un piccolo esercito di tutine, vestitini e body. Ne avrete un gran bisogno fidatevi! In più i bambini crescono talmente in fretta che la maggior parte delle cose che le vostre amiche vorranno passarvi saranno nuove (alcune ancora con il cartellino attaccato) oppure indossate non più di 1 o 2 volte! Accettatele!

Ma dove mettere questa marea di minuscoli vestitini? Beh il mio consiglio è quello di dividere i capi per misura e tenere a portata di mano le misure più piccole che userete per prime e conservare le altre (lavate e stirate) in comodissimi sacchi per sottovuoto, divisi sempre per misura e stagione. Quindi un altro must have per non rimanere seppelliti da tutti i vestiti del vostro piccino sono dei sacchi per sottovuoto e dei contenitori dove conservarli. A me hanno letteralmente salvato la vita e l’armadio!

Un buon corso di preparazione al parto
Circa al 7/8 mese di gravidanza a mio avviso è essenziale frequentare uno di questi corsi, ce ne sono tantissimi disponibili sia pubblici che privati, ma il mio consiglio è quello di frequentare il corso fornito dalla struttura sanitaria presso la quale avete deciso di partorire. Non tanto per le informazioni su travaglio, contrazioni, posizioni per il parto, respirazione, allattamento e gestione del dolore… che potete trovare su mille libri o online, ma soprattutto per conoscere la struttura, le ostetriche e gli eventuali adempimenti sanitari e burocratici da espletare (ad esempio alcuni ospedali richiedono l’esecuzione di alcuni esami da parte della persona che assisterà al parto).

Una fitball
Che decidiate di fare un po di allenamento a casa (online ci sono dei corsi di fitness specifici per gestanti) sia che la usiate solo per rilassarvi e starci sedute sopra a molleggiare… una fitball è un altro oggetto di cui consiglio l’acquisto. 

Io ho usato la mia (acquistata per circa 14 €) sia per fare un po’ di streaching a casa (mi ero abbonata anche ad una piattaforma di video allenamenti per future mamme specifici per ogni trimestre di gravidanza), che per stare seduta con una buona postura e semplicemente molleggiarci sopra quando a fine giornata dopo un’intera giornata in ufficio avevo un po’ di fastidio alla schiena, sia per… tenere le gambe sollevate mentre spaparanzata sul divano mi gustavo un buon film ed una bella ciotola di pop corn. Non ultimo dopo il parto possiamo usare la nostra fitball per rimetterci in forma!

La lavagna della gravidanza

Una lavagna per scrivere ogni settimana i progressi della vostra gravidanza, i vostri stati d’animo e gli highlights della settimana in modo da poter imprimere per sempre le vostre sensazioni settimana dopo settimana. La mia mi è stata regalata da una cara amica e devo dire che è stato un regalo graditissimo! Ogni settimana io e mio marito abbiamo aggiornato tutti i campi e fatto una foto, così da immortalare ogni settimana le info più importanti e la crescita della mia pancia!

Ecco qui quindi qualche oggetto che suggerisco di acquistare per facilitarvi la vita in gravidanza. 

Ovviamente i miei suggerimenti nascono dalla mia esperienza personale e possono essere condivisibili o meno a seconda delle peculiarità della vostra gravidanza  e dei consigli del vostro professionista sanitario di riferimento (che comunque deve rimanere il vostro punto cardinale per qualsiasi dubbio o chiarimento abbiate bisogno). 

Spero che questo post possa esservi utile! Per oggi è davvero tutto!

Stay Tuned

Trick in questo post:
1. Qualche accorgimento che ha reso più semplice la mia vita di gestante

Se hai trovato utile questo post forse potrebbe interessarti anche:
Vestirsi bene in gravidanza e sentirsi belle e femminili senza spendere una fortuna 
Vademecum dell’ospite in visita alla neomamma
Mamma a prova di critica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *