Elettrodomestici rivalutati, da soprammobili a must have

Ciao a tutti!

Oggi vorrei parlarvi di due elettrodomestici io ho sottovalutato per lungo tempo, e che invece si sono rivelati molto versatili ed utili al punto da essere quasi divenuti indispensabili nella mia cucina.

Qualche anno fa abbiamo ricevuto come regalo di natale una macchina del pane, Moulinex modello Pain Doré. Per molto tempo ho comprato le farine specifiche per la macchina del pane e “panificato” in questo modo, e devo ammettere con non poco entusiasmo nei primi mesi.
Complice una cucina poco spaziosa che mi costringeva a tenere la macchina del pane in un pensile rendendone l’utilizzo molto scomodo, dopo qualche mese l’entusiasmo è velocemente scemato.

Cambiata casa ed avendo finalmente una cucina spaziosa, la macchina del pane ha trovato il suo posto sul piano di lavoro. Non volendola derubricarla a soprammobile da spolverare, durante il primo lock down abbiamo ripreso a produrre in casa il nostro pane, sano buono e fresco.

La ricetta del pane che preferisco è la più aderente alla ricetta classica. Per una pagnottella da 750 gr gli ingredienti sono 465 gr di farina 0, 265 ml di acqua tiepida, metà cubetto di lievito di birra fresco (circa 12 gr) e un bel giro di olio evo. In 3 ore il nostro pane è pronto.

Per diversificare il nostro pane mi piace aggiungere dei semi o delle olive a rondelle. Volendo si può anche decidere di far fare alla macchina solo il lavoro di impasto e lievitazione e cuocere il tutto nel forno tradizionale.

Proprio con la sola funzione di impasto e lievitazione usiamo spesso la macchina del pane per preparare la pizza e devo dire che in pochissimo tempo (il tutto richiede 45 minuti circa) il risultato è sorprendentemente buono.

Per qualche anno l’uso che abbiamo fatto di questo elettrodomestico, si è limitato a pane (dolce o salato) e pizza.

Poi finalmente l’illuminazione: la funzione dolci… non solo pandolce, ma dolci veri e propri!
La mia macchina del pane ha un solo programma per i dolci che prevede la preparazione della torta al limone, quindi, stupidamente, pensavo che quello fosse l’unico dolce fattibile.

Tuttavia dopo diversi tentativi (alcuni decisamente fallimentari) abbiamo trovato la quadra per diverse ricette di dolci perfette per la macchina del pane. Prima fra tutte quella del plum cake allo yogurt, ma anche il frozen yogurt!
Siccome ne ho provate diverse, ho deciso di dedicare un intero post alle ricette con la macchina del pane, tra qualche settimana.

Insomma se non avete una macchina del pane fate un pensiero se acquistarla o meno considerando questi 3 punti forza: 1) pane sempre fresco in 3 ore; 2) tempi di preparazione e lievitazione della pizza dimezzati; 3) Dolci pronti con zero effort dobbiamo solo inserire gli ingredienti nel cestello e farà tutto da sola!

Sempre come regalo di Natale, un paio di anni fa abbiamo ricevuto la friggitrice ad aria.

Se, come me, non friggete a casa neppure sotto tortura perché non sopportate l’odore di fritto in cucina, sulle tende e perfino nei capelli, questo elettrodomestico potrebbe far tornare il fritto a casa vostra!
Effettivamente da quando abbiamo la nostra friggitrice ad aria, sulla nostra tavola è tornato un po’ di fritto, inoltre, limitando e quasi annullando l’uso dell’olio, tutto risulta molto più leggero rispetto ad un fritto classico.

Tutto quello che è confezionato e congelato (patatine, nuggets di pollo e pesce, bastoncini e verdure pastellate, olive ascolane ecc..) mi vengono perfettamente dorati e fragranti e non aggiungo neppure il cucchiaio di olio suggerito. Non riesco ancora bene, invece, a cucinare le patate fritte fresche, mi vengono sempre molli… Se ci siete riusciti vi prego ditemi il vostro segreto!

Ma la friggitrice ad aria è molto di più… nel manuale di istruzioni ci sono diverse ricette diverse dalla frittura (filet mignon, pollo non panato e anche dolcetti) questo perché sostanzialmente, è come un piccolo forno elettrico ventilato (molto ventilato 😀 ).

Tuttavia per i cupcake preferisco di grand lunga la piastra, sempre del marchio Ariete, che è fantastica e permette di fare cupcake tutti uguali e tutti precisi in 12 minuti!

Per questa ragione io preferisco di gran lunga la friggitrice ad aria al forno tradizionale quando le quantità da cuocere sono esigue. La friggitrice ad aria, raggiunge temperature molto elevate in molto più velocemente del forno tradizionale, non scalda casa (non trascurabile con questo caldo) e per evitare qualsiasi odore o calore è piccola e può essere usata anche in balcone ha solo bisogno di una presa per funzionare.

Io la uso tantissimo quando cucino poche cose solo per la bimba (ad esempio 4 polpettine di pesce e 2 crocchette di patate di numero) o comunque tutte le volte che non vale davvero la pena di azionare il forno tradizionale o che non mi va di cuocere in padella con olio.

Non so se questi consigli possono esservi utili, io lo spero. E spero sopratutto di avervi dato dei suggerimenti per sfruttare a pieno le vostre macchine del pane o friggitrici ad aria!

Per altri consigli, ricette e chiacchiere
Stay Tuned

Trick in questo post:
1. Macchina del pane non solo per il pane;
2. Le mille doti della friggitrice ad aria

Se vi è piaciuta questa mini recensione sul macchina del pane e friggitrice ad aria, vi consiglio di dare una sbirciata alle altre recensioni qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *