A Natale il dolce lo porto io…

Ciao a tutti!

Eccoci alla prima settimana del mese, per questo come consueto oggi si parla di cucina (nel mio caso cucina pasticciata) e, visto che il Natale si sta avvicinando, oggi vi propongo qualche ricetta per preparare un dolce per questo Natale che vi farà fare un figurone ma che non vi farà impazzire per prepararlo.
Oggi propongo 3 ricette con 3 diversi gradi di “difficoltà” o, sarebbe meglio dire con 3 diversi gradi di semplicità: Semplice, banale e da annoverare tra le ricette della sezione “cucina per pigri”.
La nostra tradizione culinaria è ricchissima di ricette per dolci natalizi, ma essendo io una pasticciona, ho deciso di non rovinare nessuna ricetta tradizionale e scegliere 3 ricette facili ed alternative rispetto ai grandi classici del periodo (che, peratro, non sono assolutamente in gradi di fare :D).
Il fil rouge di queste ricette è un ingrediente che fa subito deste di Natale: la frutta secca!
Ma vediamo cosa ho combinato….

Ciambella con pere, noci e cioccolato: la ricetta semplice
Ingredienti:
– 300 gr di farina 00;
– 2 uova;
– 150 gr di zucchero;
– 200 ml di panna fresca liquida;
– 50 gr di noci;
– 1 pera;
– 1 bustina di lievito per dolci;
– 100 gr di cioccolato bianco.

La ricetta originale prevederebbe anche mezzo bicchierino di grappa, ma io preferisco sempre non usare alcolici nei dolci anche se vengono cotti.

Per prima cosa sbuccio e elimino il torsolo alle pere, le faccio a dadini e le passo una decina di minuti in padella con 2 cucchiai di zucchero e le lascio poi raffreddare. Nella ricetta originale insieme allo zucchero andrebbe inserito il mezzo bicchierino di grappa, e la cannella se di vostro gradimento. Sguscio le noci, le trito grossolanamente e le lascio da parte.

In una terrina lavoro con le fruste elettriche le uova e lo zucchero, fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungo 150 ml di panna fresca liquida e la farina ed il lievito e continuo a mescolare per ottenere un composto omogeneo.
A questo punto aggiungo le pere e le noci, mescolo ancora il tutto e verso il composto nello stampo da ciambella.

Metto in forno a 200° per 10 minuti, poi abbasso a 180° e lascio cuocere per ulteriori 30 minuti. Controllo la cottura con lo stecchino e quando il dolce è pronto lo lascio raffreddare su una gratella.

Nel frattempo preparo la glassa facendo sciogliere il cioccolato bianco con 40 ml di panna liquida.
Una volta raffreddata la ciambella rimuovo lo stampo e procedo alla glassatura aiutandomi con una forchetta.

Il salame di Natale: la ricetta banale
Gli ingredienti per questa ricetta davvero semplice sono:
– 2 rotoli di pasta sfoglia rettangolare;
– 2 mele golden;
– 100 gr di zucchero;
– 100 gr di cioccolato fondente;
– 50 gr di noci;
– 50 gr di nocciole;
– 50 gr di mandorle;
– 50 gr di uvetta;
– un cucchiaino di succo di limone;
– 50 gr di miele.

Anche qui la ricetta originale prevedeva 1 dl di vinsanto (per l’ammollo dell’uvetta), la cannella, 50 gr di pinoli e 50 gr di frutta candita e di fichi secchi… tutti ingredienti che non amo particolarmente e che ho eliminato. Eccetto i pinoli… quelli mi sono dimenticata di comprarli 😀

Inizio sbucciando le mele, facendole a fettine sottili e lasciandole in una terrina nella quale metto anche il cucchiaino di succo di limone. Poi metto l’uvetta in ammollo in acua (o vinsanto se preferite). In un pentolino porto ad abolizione dell’acqua e sbollento un paio di minuti i gherigli di noce, le nocciole e le mandorle, tolgo la pellicina e aggiungo tutto nella terrina con le mele.
Aggiungo il cioccolato a scaglie ( e se vi piacciono i fichi secchi ed i canditi).
Strizzo sommariamente l’uvetta e la aggiungo agli altri ingredienti del ripieno.


Stendo la sfoglia su un piano e la ricopro con il ripieno, facendo attenzione a lasciare circa 2 cm vuoti ai bordi. Arrotolo la sfoglia su se stessa e spennello di miele la parte esterna. Metto il tutto nella placa del forono rivestita di carta forno e cuocio a 180° per circa 50 minuti.

Una volta raffreddato taglio a fette spesse e servo.
Purtroppo ho fatto male i calcoli ed avevo troppo ripieno ed un solo rotolo di pasta sfoglia tuttavia mi sono ostinata a metterci tutto il ripieno. Risultato il gusto c’era, l’aspetto un po’ meno. Se utilizzerete 2 rotoli e le quantità sopra non dovreste avere problemi di ripieno in eccesso.

Il pane di Natale con la macchina del pane: cucina per pigri
Eccoci arrivati alla ricetta per pigri in cui tutto il lavoro è svolto dalla macchina del pane (se non ne possedete una vi consiglio di inserirla nella letterina di babbo natale perché è davvero un elettrodomestico versatile, come accennavo qui) ed il vostro effort si traduce in pesare gli ingredienti, metterei nella macchina del pane e selezionare il programma giusto.
Gli ingredienti per il pane di Natale sono:
– 175 gr di farina manitoba e 175 di farina 00;
– 100 ml di latte;
– 100 gr di burro;
– 150 gr di noci e mandorle e nocciole;
– 200 gr di zucchero;
– 50 gr di uvetta;
– 3 uova;
– lievito per dolci.


Inizio sgusciando la frutta secca ed inserendola nel frullatore e gli do una frullata molto grossolana. In alternativa potete metterla in un sacchetto e batterle con un batticarne o un mattarello. Infine metto l’uvetta in ammollo in acqua fredda per una decina di minuti.
Come al solito nella macchina del pane io inserisco prima gli ingredienti liquidi e poi i solidi. Quindi ho messo nel cestello le uova, il burro fuso ed il latte. Seleziono il programma per i dolci (nella mia macchina del pane che è una Mpulinex Pain dorè è il programma 10 che dura 1 ora e 45 minuti) e lo avvio. Lo lascio andare giusto un paio di minuti ed inserisco gli ingredienti in polvere mescolati tra loro (farina manitoba e 00 e lievito). dopo qualche minuto quando gli ingredienti si sono amalgamanti un po’ unisco anche l’uvetta strizzata e la frutta secca.

Lascio fare tutto alla mia fida macchina del pane, e dopo poco più di un’oretta e mezzo il mio pane di Natale è pronto.
Una volta raffreddato rimuovo le pale impastatrici, affetto e servo.

Questo pane di natale è perfetto come dolce per la colazione di natale o accompagnato ad una cioccolata calda nel pomeriggio.

Ho tentato anche la versione al cacao, aggiungendo 30 gr di cacao amaro ma ho provato a seguire una ricetta diversa e quindi usato un programma diverso e non ha lievitato benissimo. Se volte provare la versione al cacao seguite la stessa ricetta di cui sopra aggiungendo solo 20/30 gr di cacao agli ingredienti in polvere ed il risultato è assicurato.

Se non volete proprio essere sgamati nel vostro essere pigri in cucina, o se non vi piace che il vostro pane di natale abbia la classica forna del pane in cassetta, potete sempre far fare tutto il lavoro di impasto e lievitazione alla machina del pane e poi trasferire il composto in una teglia e fare la cottura tradizionale in forno.

Ecco qua le mie ricette per dei dolci natalizi semplici ma gustosissimi. Dipende solo da voi decidere quanto volete “impegnarvi”! Ricordate sempre che, in caso di mal parata c’è sempre l’alberello fatto con il pandoro.
Non lo conoscete? Ricetta ancora più semplice: tagliate il pandoro a fette per la laghezza, riposizionate le fette sfalsate in modo che le “punte non coincidano”. Spalmate tra una fetta e l’altra una farcia a vostro piacimento (io uso la crema della cheesecake ma va bene anche il semplice mascarpone) e innevate con zucchero al velo…

E voi? Che dolce preparerete per questo Natale? Fatemi sapere che sono curiosa di provare le vostre ricette!

L’appuntamento è alla settimana prossima per qualche idea di decorazione natalizia… iniziate a tirare fuori la colla a caldo, le pigne, i nastri e la fantasia che ci divertiamo!

Stay Tuned!

Tricks in questo post:
1. Dolce di Natale: ciambella con pere, noci e cioccolato;
2. Dolce di Natale: Salame di Natale;
3. Dolce di Natale con la macchina del pane: pane di Natale;
4. Salvagente: pandoro farcito.

Se ti sono piaciute queste ricette semplicissime e gustose ti consiglio di dare uno sguardo alle altre nella sezione dedicata alle mie ricette

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *