Iniziamo a pensare al Natale

Ciao a tutti,

Manca meno di un mese a Natale e molti, approfittando della Black Week, hanno già iniziato a fare qualche regalo di Natale cogliendo le occasioni della settimana. Altri invece sono già alla ricerca della decorazione perfetta per la casa e la tavola, e altri ancora sono già stressati dalle feste che non sono ancora iniziate. Si perché se da un lato il Natale è un occasione di festa da passare in famiglia, dall’altro è anche fonte di grande stress. Per tutte queste ragioni con il post di oggi vorrei proporvi dei lavoretti rilassanti e semplici per alleviare le tensioni pre feste che saranno utili per il prossimo Natale. Perché se è vero che tenersi impegnati con delle attività manuali aiuta a ridurre le tensioni, è pur vero che volente o nolente tra poco sarà Natale ed è bene arrivarci rilassati ma preparati.
Ecco quindi qualche idea per abbellire i regali e renderli speciali per coloro che li riceveranno, per rendere unica la nostra tavola natalizia e realizzare qualche “regalo salvagente” da tenere di scorta.

Segnaposti per la tavola di Natale
La disposizione degli ospiti al cenone di Natale talvolta è una decisione delicata e spesso tale decisione è presa dalla padrona di casa.
Se non volete ricorrere ai segnaposti che si possono acquistare in negozio (indubbiamente molto carini ma allo stesso tempo assolutamente impersonali e talvolta dozzinali) possiamo realizzare noi stessi in modo semplice e veloce dei deliziosi segnaposto in gesso.

Per realizzare i nostri segnaposto natalizi quello che ci serve è:

  • Polvere di gesso bianca (io ho usato il gesso alabastrino già usato nei precedenti progetti);
  • Formine piccole in silicone o in assenza lo stampo del ghiaccio;
  • Dei fermagli colorati;
  • Acqua e un contenitore per mescolare il gesso.

Il procedimento per realizzare i nostri segnaposto è semplicissimo ed è lo stesso usato nei precedenti progetti (qui i link dei gessetti bomboniera e dei gessetti decorativi per la casa se ve li siete persi). Mescolo una parte di gesso con due parti di acqua, eventualmente aggiungo del colorante alimentare per dare un colore ai segnaposto e verso la miscela di acqua e gesso all’interno degli stampi. Attendo qualche minuto che il composto inizia a diventare più compatto ed inserisco all’interno parte del fermaglio colorato.

Lascio asciugare per un paio d’ore e rimuovo il segnaposto dallo stampo. Infine coloro con della vernice spray, dei colori a tempera acrilici o con dei glitter i segnaposto. Io non ho ancora deciso quali saranno i colori predominanti della mia tavola natalizia, perciò per il momento li ho lasciati al naturale e li colorerò quando avrò chiaro come organizzare la mia tavola.

Mollette per chiudere i nostri pacchetti.
Sempre utilizzando il gesso ho deciso di realizzare questo progetto per decorare tutti quei pacchetti che non avendo una forma regolare sono difficili da incartare con la carta regalo. In questo caso, quello che faccio io è di usare dei semplici sacchetti in carta, e per abbellirli quest’anno ho deciso di chiuderli con delle semplici mollette in legno (per mantenere lo stile del pacchetto piuttosto semplice) rese simpatiche da degli omini di gesso.

Anche per questo progetto l’occorrente è:

  • Polvere di gesso bianca;
  • Formine piccole;
  • Delle mollette in legno da biancheria;
  • Colla a caldo;
  • Acqua e un contenitore per mescolare il gesso.

Per realizzare le mie mollette mescolo acqua e gesso e metto il composto negli stampi. Lascio asciugare per circa un ora e mezzo e poi attacco con un punto di colla a caldo il mio omino sulla molletta.

Ecco qua il risultato

Se l’idea del gessetto profumato vi piace, vi suggerisco anche questa seconda soluzione adottata lo scorso anno.
Ho realizzato degli angioletti in pasta di bicarbonato (qui il post dove realizzavo altri lavoretti in bicarbonato) ma potete realizzarli anche in gesso e saranno più resistenti. L’importante è praticare sull’angioletto due forellini per far passare il filo.

Come potete vedere adoro fare i pacchetti con della semplice carta da pacchi e dello spago, o comunque con della carta in tinta unita. Non so perché ma preferisco questa soluzione alle carte natalizie piene di disegni, per poi aggiungere un tocco di originalità.

Idee regalo salvagente
Quante volte sarà capitato anche a voi di ricevere un pensiero totalmente inaspettato da qualcuno? Per risolvere questo impasse la soluzione che ho adottato io è quella di avere sempre dei regalini di scorta semplici, poco impegnativi e impersonali (nel senso che possono essere dati un po’ a tutti).

Quest’anno i miei pensierini salva gente saranno dei gessetti profumati da armadio e delle bustine di biscotti fatti in casa.

Per oggi è davvero tutto, spero che questo post possa esservi utile, fatemi sapere come preferite impacchettare i vostri regali di natale e quali sono i vostri regali salvagente!

Per altre idee e qualche chiacchiera

Stay Tuned.

Tricks in questo post:
1. Segnaposto per la nostra tavola di Natale;
2. Qualche idea originale per confezionare i nostri regali di Natale;
3. Idee regalo salvagente.

Se ti è piaciuto questo post forse potrebbe interessarti anche:
Non il solito regalo
Decorazioni di Natale 2015
Decorazioni di Natale 2017
Bomboniere in gesso
Lavoretti in gesso
Decorazioni in pasta di bicarbonato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *