Un dolce che sa di estate: torta alle pesche

Ciao a tutti!

Ci sono davvero poche cose che fanno pensare all’estate più delle pesche. Le pesche, di tutti i tipi, sono il mio frutto preferito e ormai lo sanno tutti, dai miei parenti ai miei suoceri, e per questo motivo quando vado in Toscana in estate mi sommergono di pesche. Io ne sono a dir poco felicissima, potrei vivere mangiando solo pesche! Quindi al mio rientro a Roma dopo le ferie ho il frigo bello pieno di pesche per questo, per la ricetta di oggi ho pensato di preparare un bel dolce a base di questo frutto buonissimo!

Si lo so ci sono ancora oltre 30 gradi e accendere il forno sembra una cosa da folli, però posso assicurarvi che ne è davvero valsa la pena! Non ultimo ma quanto è buono l’odore dei dolci in forno!

Quindi poche chiacchiere e ecco qua la ricetta per una torta allo yogurt e pesche sofficissima e buonissima!

Ingredienti per una torta dal diametro di 22/24 cm
– 280 gr di farina 00;
– 220 gr di zucchero;
– 140 ml di olio di semi di girasole;
– 150 gr di yogurt bianco (io uso quello greco ma va bene qualunque yogurt bianco;
– 3 uova;
– 4/5 pesche noci;
– 1 bustina di lievito per dolci.

Inizio montando le uova con lo zucchero per qualche minuto con le fruste elettriche. Aggiungo poi l’olio e lo yogurt e continuo a mescolare con le fruste elettriche ma a velocità ridotta. Infine aggiungo la farina ed il lievito un po’ alla volta ed amalgamo tutto fino ad ottenere un composto perfettamente liscio.

Prendo 2/3 pesche (dipende dalla dimensione) le pulisco e le faccio a cubetti piccoli, e le ulteriori 2 le faccio invece a fettine sottili. Unisco i cubetti di pesca al composto e mescolo il tutto con un mestolo. Passo il composto in uno stampo con cerniera coperto di carta forno.
Infine dispongo le fette di pesca sulla superficie della torta ed inforno in forno preriscaldato a 180° per circa un’oretta.
Prima di togliere la torta dal forno faccio la prova dello stuzzicadenti.

Io volevo una torta bella alta, quindi ho optato per una tortiera da 22 cm per averla molto alta, e devo dire che è davvero bella da vedere, sofficissima e davvero gustosa.

Per evitare che la torta si annerisca in superficie (come la mia) potete coprire la torta con la stagnola da metà cottura in poi.

Sfornate la torta, eliminate il cerchio dello stampo e servitela tiepida per colazione, merenda o come dolce fine pasto.

Io trovo questa versione della torta allo yogurt assolutamente deliziosa e penso che utilizzerò questa stessa ricetta provando a sostituire le pesche con altri frutti di stagione!

E voi avete qualche ricetta da consigliarmi per smaltire un po’ di pesche? Fatemi sapere nel box sotto!

Spero che questa ricetta vi sia piaciuta, e che questo articolo vi abbia ispirato per preparare un dolce un poco diverso dal solito ma assolutamente super gustoso e versatile. Se anche voi non siete un asso in cucina come me (io sono decisamente una pasticciera) dovete provare questa ricetta (e anche le altre che potete trovare nella sezione dedicata qui) perché se ci riesco io… può davvero riuscirci chiunque!

Per altre ricette l’appuntamento è come al solito la prima settimana del mese, mentre per altre chiacchiere, qualche consiglio e qualche lavoretto (ebbene si mi sono rimessa all’opera dopo il relax totale delle ferie e ne vedrete delle belle), ci vediamo giovedì prossimo!

Stey Tuned!

Tricks in questo post:
- Ricetta per la sofficissima torta pesche e yogurt! Una torta che sa d'estate

Se ti è piaciuta questa ricetta di un dolce con la frutta di stagione, ti piaceranno anche:
Torta rovesciata all’ananas;
Torta di mele rustica;
Involtini di fragole;
Torta nuvola di mela;
Torta leggera alle fragole;
Ciambelline alla mela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *